La storia

L’associazione culturale e di promozione sociale “Le Réseau” opera da diversi anni per far conoscere e diffondere in Italia la cultura dei Paesi africani, in collaborazione con diverse associazioni di comunità straniere.

Attività Culturali

1- In Italia

Festival Ottobre Africano

Dal 2002 – organizzazione del Festival culturale “Ottobre Africano” (www.ottobreafricano.org)

Il Festival Ottobre Africano nasce a Parma nel 2002. La sua storia racconta di tanti anni di eventi letterari, teatrali, artistici, incontri pubblici e nelle scuole, in collaborazione con molteplici strutture del territorio, associazioni, enti e un folto pubblico che oggi identifica il Festival come uno dei maggiori eventi culturali italiani. Negli ultimi anni, il festival è uscito dai confini di Parma, per estendersi a diverse città italiane, fra cui Roma, Milano, Torino, Varese, Napoli, Crotone, Reggio Emilia.

In collaborazione con i partner acquisiti negli ultimi anni (Ministero degli affari esteri, ambasciate africane a Roma, Ministero dei Beni Culturali, Comune di Roma, Regione Emilia Romagna, Comune di Torino, Università di Parma, Università di Roma, di Bologna, Regione Lazio, Municipio II,…) e forti di nuove collaborazioni (Institut Français di Roma, Money Gram, Alliance Française Bologna, Casa delle Letterature di Roma, Upter, Libreria Griot di Roma, Centro Culturale Elsa Morante, Associazione Mondo Attivo di Reggio Emilia, il festival Kuminda, associazioni locali, il festival Ottobre Africano persegue l’obiettivo di promuovere la reciproca conoscenza e collaborazione fra immigrati ed italiani, favorire la convivenza fondata sul rispetto, la comunicazione, lo scambio culturale. Gli ospiti che si sono succeduti hanno incluso nomi importanti di politici (Jean-Leonard Touadì, Cécile Kyenge, Khalid Chaouki), personaggi internazionali della letteratura, della musica, del teatro (da Elikia M’bokolo a Fatou Diome, da Odile Sankara, de Alain Mabanckou a Lola Shoneyin, de Baba Sissoko a Gabin Dabiré) e nazionali (Gene Gnocchi, Canto D’Inizio,….)

Dal 2013 la cantante Fiorella Mannoia è madrina del festival.

RomAfrica Film Festival

L’associazione culturale Le Réseau è membro fondatore e co-organizzatore del RomAfrica Film Festival (RAFF). Gli altri organizzatori sono Itale20, Nina, Internationalia.

Il RAFF è un festival nato nel 2015 a Roma per far conoscere l’Africa, le sue ricchezze, le sue passioni, i suoi sogni e anche le sue contraddizioni, attraverso il cinema. La prima edizione si è tenuta dal 9 all’11 luglio 2015 nella Casa del Cinema, a Villa Borghese. Il Festival è un invito ad andare oltre l’immagine del continente fornita dai media, uno strumento per esplorare la ricchezza della diversità culturale africana mettendo in evidenza il valore della produzione artistica e intellettuale al di là del folklore e dei luoghi comuni. Un festival dedicato al cinema e al continente del futuro in una città internazionale, multiculturale e multietnica.

La rassegna ha avuto il sostegno delle Ambasciate dei Paesi Africani, del Festival Panafricain du Cinéma et de la Télévision de Ouagadougou-Burkina Faso (FESPACO), del Luxor African Film Festival-Egitto (LAFF), e dell’African Film Festival di New York.

La manifestazione ha inoltre ottenuto il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, dell’Iniziativa Italia-Africa del Mistero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, la Regione Lazio e di Assafrica e Mediterraneo.

Italia Africa Business Week

Far conoscere all’Africa le eccellenze italiane e all’Italia le enormi opportunità che offre il continente africano. Questo l’obiettivo dell'”Italia Africa Business Week”. L’obiettivo è quello di accorciare le distanze tra Italia e Africa e facilitare l’incontro tra imprenditori italiani e africani.  Una due-giorni di networking, incontri B2B e conferenze con rappresentanti di Paesi africani e del business al fine di favorire nuove opportunità d’affari tra le PMI (piccole e medie imprese) africane e italiane e incentivare l’ingresso dei privati nel tessuto produttivo.

La prima edizione di IABW, organizzato il 17 e 18 febbraio 2018, ha avuto il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperation Internazioane, di Assafrica & Mediterraneo, Assobiomedica, Chiesi Foundation Onlus, Giovani Imprenditori CNA e West African Development Bank (BOAD).

 

Formazione 

Nei centri aggregativi e nelle scuole

Dal 2006 al 2012 – Attività di formazione nei centri di formazioni per adulti della città di Parma in collaborazione con il Cesvip, e per adolescenti presso i centri aggregativi (Esprit, Samarcanda,…). Workshop e laboratori culturali nelle scuole della città di Parma.

Organizzazione di una seria di incontri realizzata specialmente con le donne della comunità del Burkina Faso (Parma, Reggio-Emilia).

 

Laboratori interculturali a Parma

Dal 2007 al 2012 sono stati realizzati laboratori di intercultura nelle scuole di Parma e Provincia in collaborazione con l’associazione Kwa Dunia e l’associazione Scanderberg (Albania).

 

2- In Burkina Faso

Ottobre Africano a Ouagadougou

Dal 2012 si tessono le reti per la realizzazione di un festival gemello a Ouagadougou in Burkina Faso, i cui partner ad oggi implicati nel progetto sarebbero la segreteria del FesPaCO, l’Istituto ISIS del Cinema di Ouagadougou, l’Institut Français di Ouagadougou e la Cinemathèque Française de Paris e i part-ner italiani.

L’iniziativa, oltre che culturale, é mirata alla costruzione un ponte d’amicizia tra i due Paesi, Italia e Burkina Faso, e intende facilitare le relazioni oltre che sul piano della cultura, su quello della cooperazione allo sviluppo o co-sviluppo, dei rapporti economici e universitari, fondando un “circolo”, luogo fisico che ospita un centro di documentazione, una guest house e uno spazio per attività culturali, proponendosi come un referente locale di eccezione.

Il progetto prevede inoltre l’attivazione di scambi tra le scuole e i centri aggregativi italiani e le scuole e i centri socioculturali burkinabè. Questi scambi aiuteranno a fare conoscere l’Italia ai giovani e adolescenti del Burkina Faso e il Burkina Faso agli allievi italiani e delle seconde generazioni che non hanno avuto l’opportunità di visitare il paese d’origine dei propri genitori al fine di educare le giovani genera-zioni allo scambio, all’amicizia e all’uguaglianza tra i popoli, alla solidarietà e al rispetto.

Infine il circolo attiverà dei laboratori di cucina italiana, momenti di assaggi e co-noscenza dei prodotti agro-alimentari dell’Emilia Romagna (Vino, formaggi, prosciutti, salami,….) tutto l’anno in collaborazione con i simpatizzanti italiani dell’associazione Le Réseau a Ouagadougou.

Turismo responsabile verso il Burkina Faso.

Agosto 2012 – Partendo dal bacino di gradimento del Festival Ottobre Africano, abbiamo sviluppato un’offerta per un viaggio verso il Burkina Faso nella filosofia dello “slowtour”: l’offerta é stata trasformata in un pacchetto realizzato e tuttora realizzabile attraverso l’agenzia di viaggi Travelteam

Progetti di cooperazione

Dal 2004 al 2007 in collaborazione con la Onlus Sorridi Bimbo: Progetto Kafo
 Luogo: Tansila – Provincia di Baanwa – Regione di Boucle du Mouhoun – Burkina Faso.

Il progetto ha previsto l’attivazione di un Centro Sociale e Sanitario (sul mo-dello delle Pubbliche assistenze italiane), che svolge una triplice funzione:

SANITARIA: Primo Soccorso e attività di sanità di base, igiene e prevenzione della malnutrizione e AIDS

EDUCATIVA: Sostegno scolastico per bambini e ragazzi, corsi di alfabetizzazione e formazione professionale adulti

RICREATIVA: Animazione sportiva e ludoteca bambini e ragazzi.

La prima fase del progetto ha visto l’invio di un’ambulanza, donata dall’Anpas regionale dell’Emilia Romagna. Tuttora continuano le attività educative e ricreative.

Attività di fundraising

L’associazione si autofinanzia realizzando per lo più cene etniche ed altri eventi di promozione, e vendendo ai fini della raccolta di fondi per realizzare le proprie attività in Italia e in Burkina Faso, T-shirt e altri gadgets.

Premi e riconoscimenti

A fine 2013, Ottobre Africano ha vinto il premio dedicato ai migliori eventi africani in Italia, l’Africa-Italy Excellence Award. L’associazione le Réseau si è posizionata tra i finalisti dell’edizione 2014 del MoneyGram Award nella categoria Impresa Sociale.

Dal 2015 l’associazione culturale Le Réseau fa parte del Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri.